Lo shopping continua online! -20% sui nuovi arrivi con il codice IORESTOACASA | Fino al 13 aprile

Accedi

CONFETTI, STORIA E TRADIZIONE DI UN PRODOTTO PRESENTE IN OGNI RICORRENZA

Storia, tradizione, usanza di un prodotto presente in ogni ricorrenza

01 Luglio 2020

UN PO' STORIA 

 

I confetti, apprezzati e richiesti anche dai più giovani in ogni ricorrenza, hanno una storia lontana. Rappresentano il simbolo di feste e celebrazioni sin dai tempi di Napoleone e Goethe: il primo, entrando a Verdun, venne accolto da tre archi di confetti bianchi, mentre il secondo pensò di ammaliare e corteggiare la sua futura sposa con una scatola di confetti.

 

La parola deriva dal latino Conficiere che significa confezionare, fabbricare. L' usanza di avvolgere, confezionare ha origine diverse infatti ricerche, studi, ritrovamenti, fanno ipotizzare che i confetti esistevano già ai dai tempi dell' Antica Roma quando si omaggiavano nascite e matrimoni con frutta secca ricoperta, immersa nella dolcezza del miele esattamente come il confetto nient' altro che una mandorla avvolta da zucchero bianco o colorato; ma anche ai tempi dell' Impero Bizantino quando Al Razi usava ricoprire con uno strato dolce i suoi preparati officinali più amari.

Decisiva quindi, è stata l' introduzione dello zucchero di canna nel 700 d. C. in Europa da parte degli arabi senza dei quali, che sia per uso medicinale o che sia solo per uso celebrativo, oggi non avremmo avuto i confetti. Una parola va sicuramente spesa proprio per lo zucchero di canna, ingrediente distintivo del confetto. Inizialmente, dopo essere stato raffinato, lo zucchero di canna  rivestiva i confetti venduti dagli " speziali " i farmacisti dell' epoca e venivano molto apprezzati dai nobili. Successivamente, però,  la scoperta dello zucchero di barbabietola, essendo un ingrediente più conveniente, rese i confetti molto più economici, quindi meno ricercati ma non per questo dimenticati. Con lo zucchero di barbabietola ha origine l' arte della pasticceria.

 

USANZE OTTOCENTESCHE

 

Tutto nasce dalla " sciarra " la rissa dei ragazzi. Secondo questa usanza probabilmente di origine araba, giovani ragazzi sfociavano in risse per raccoglire da terra gli ultimi confetti lanciati agli sposi. Un' usanza simile nacque nelle feste dell' Ottocento dove, al posto dei costosi confetti, venivano lanciati agli sposi pezzetti di carta colorata da cui deriva il termine inglese " confetti " che significa proprio " coriandoli ". Facile capire, quindi, che i confetti sono nati come cibo identificativo dei matrimoni. Essi infatti, venivano portati in dono alla coppia di sposi. Tradizione rimasta immutata nel tempo anzi, ad oggi, non solo rappresentano un dono per i congiunti, ma anche un regalo a cerimonia conclusa per gli invitati.

 

 

Articoli correlati

I CONFETTI: INVITATI SPECIALI IN OGNI TAPPA DELLA TUA VITA

03 Luglio 2020

LO SAPEVI CHE? Da sempre i confetti sono utilizzati, come le bomboniere, per i banchetti nuziali. Oggi la tradizione dei "coriandoli colorati"...

Scopri di più

IL CICLO DI VITA DEL CONFETTO: DALLA PRODUZIONE ALLA CONSERVAZIONE

01 Luglio 2020

LA PRODUZIONE    Il confetto, per quanto risaputo essere un nobile alimento, è composto solo da due semplici ingredienti: la mandorla...

Scopri di più

CUORE E INTESTINO DUE AMORI PER IL CIOCCOLATO FONDENTE

30 Giugno 2020

Il cioccolato, specialmente quello fondente, è ormai una certezza ben consolidata essere un alimento apprezzato e gustato da qualsiasi palato nel mondo, che...

Scopri di più

IL CIOCCOLATO, UN ALLEATO PER DIMAGRIRE

30 Giugno 2020

Un mito sfatato    Chi credeva che mangiando troppo cioccolato faccia perdere la linea, si è sbagliato di grosso. Una ricerca,infatti, per la...

Scopri di più

CIOCCOLATO E SALUTE: UN AIUTO CONTRO IL CANCRO

30 Giugno 2020

Il cioccolato aiuta contro il cancro? Sì, se viene usato dall’AIRC (Associazione Italiana Ricerca contro il Cancro) per animare la prima delle...

Scopri di più

ANCHE IL CACAO SCENDE IN CAMPO CONTRO L' L'ALZHEIMER

30 Giugno 2020

Che sia in polvere, in tazza o sotto forma di tavoletta, il cioccolato è da sempre croce e delizia dei viziosi della gola. ...

Scopri di più